background6.jpg

Mercoledì, 12 Maggio 2010 22:50

Tiscali

Tiscali è un villaggio nuragico celato all'interno di una grotta sulla cima del monte omonimo, ma è soprattutto un vero e proprio enigma che gli archeologi, gli studiosi e la scienza non hanno ancora svelato.

Pubblicato in Siti Archeologici
Martedì, 11 Maggio 2010 03:29

Le Tombe dei Giganti

Le tombe dei giganti, i monumenti funerari caratteristici della civiltà nuragica, erano tombe collettive che potevano contenere un gran numero di inumazioni.

Tomba dei Giganti S'Ena e Thomes
La Tomba dei Giganti S'Ena e Thomes è una tomba di tipo dolmenico, del periodo del Bronzo Antico. si presenta in ottimo stato di conservazione, infatti conserva quasi intatto il corridoio funebre con copertura a piattabanda, cioè costituita da lastre di pietra disposte orizzontalmente lungo le pareti del corridoio. La grande stele è costituita da un monolite centinato, in cui è scavato il piccolo portello d'accesso alla camera funeraria. L'esedra conserva ancora alcune pietre infisse come erano in origine.

Tomba dei Giganti Biristeddi

Questa tomba dei giganti presenta una tecnica costruttiva particolarmente curata, infatti è costruita con blocchi di trachite perfettamente squadrati. Purtroppo oggi non è in buone condizioni di conservazione. La camera sepolcrale è costituita da blocchi foggiati a scarpa nelle pareti laterali. L'esedra presenta ancora alcuni blocchi collocati come in origine, c'è poi un blocco di trachite con fregio a dentelli, che era probabilmente collocato sull' ingresso della tomba.

Pubblicato in Siti Archeologici
Martedì, 11 Maggio 2010 03:23

L'Architettura del Nord: i Dolmen

Strano ma vero. Nell' isola sono presenti i Dolmen che nell' immaginario collettivo si trovano nel Nord Europa.
Quelli sardi sono più piccoli ma non meno affascinanti.
A Dorgali e Cala Gonone vi sono tra i Dolmen più caratteristici dell 'isola come Motorra e Monte Longu.

Motorra
La tomba formata da otto pietre coltello conficcate sul terreno e surmontate da un grosso lastrone, sempre in basalto, è in buone condizioni di conservazione e sorge lungo la strada che porta alle grotte di Ispinigoli, a soli pochi chilometri di distanza dal celebre monumento naturale. Si raggiunge percorrendo l ' orientale sarda (S.S.125) in direzione di Orosei.

Monte Longhu
Uno dei Dolmen più caratteristici dell' Isola grazie al materiale impiegato per la sua costruzione: il calcare. Un bianco luccicante che gli dona tonalità suggestive durante il tramonto. E' composto da tre grosse lastre appoggiate sulla parete della montagna.

Pubblicato in Siti Archeologici
Martedì, 11 Maggio 2010 03:23

I Nuraghi

Sono costruiti con delle grosse pietre senza nessun tipo di collante, ma resistono e svettano ancora maestosi. A precipizio sul mare, su alte vette montane, in collina e in pianura. Sono costruiti con delle grosse pietre senza nessun tipo di collante, ma resistono e svettano ancora maestosi. A precipizio sul mare, su alte vette montane, in collina e in pianura. La loro funzione non è ancora ben chiara e le teorie e le ipotesi si accumulano sui libri di archeologia e nella mente dei tanti appassionati che si entusiasmano ad ammirarli. In Sardegna c'è sono ottomila, a Dorgali una quarantina.

Pubblicato in Siti Archeologici
Martedì, 11 Maggio 2010 03:16

Le case delle fate: le domus di Janas

Le sepolture collettive del neolitico prendono questo curioso nome dalla fantasia popolare delle popolazioni sarde che osservando i piccoli spazi delle cellette funerarie pensarono che fossero la dimora di piccoli esseri fantastici come le Janas. In realtà erano degli ossari dove si depositavano gli scheletri dei defunti dopo un processo di scarnificazione. Le cellette venivano ricavate direttamente sulla roccia utilizzando dei picchi di scavo sempre in pietra (naturalmente più dura).

A Dorgali si conservano ben 54 Domus, la maggior parte ricavate nel basalto ma ci sono anche degli esempi in granito e calcare.
Consigliamo di visitare, per la facilità d'accesso, le Domus di Isportana, Pirischè e Paskedda.

Pubblicato in Siti Archeologici

seguici su facebook

link website flickrlink website twitterlink website buzzlink website

 

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione acconsentì all'uso dei cookie.